Come configurare Linux nel 2019 - altro - 2019

Anonim

Linux è ancora insolito per un utente normale che non rappresenta il suo lavoro su un computer senza prodotti Microsoft. Tuttavia, se solo un vero esperto poteva configurare Linux in precedenza, ora l'installazione e la configurazione di questo sistema operativo sono abbastanza accessibili per un utente normale.

L'indubbio vantaggio di Linux, che incoraggia molti utenti, organizzazioni e interi paesi a passare a questo sistema operativo, è il suo assoluto gratuito, che si confronta positivamente con i prodotti Microsoft.
Quindi, subito dopo l'installazione, è necessario configurare Linux per l'operazione conveniente in esso. Ecco alcuni semplici passaggi per farlo.



  1. Rotellina del mouse A volte un mouse collegato tramite una porta PS / 2 (e questo è il modo in cui la maggior parte dei modelli sono collegati) non funziona quando il sistema è installato. Se i pulsanti mantengono la loro funzionalità, non è necessario avviare il configuratore. Aprire il file XF86Config, cercare la sezione Puntatore, che descrive le impostazioni del mouse. Trova il protocollo di linea "PS / 2" e correggilo sul protocollo "IMPS / 2". Salva il file. Dopo il riavvio la ruota funzionerà.

  2. Lo schermo virtuale è una caratteristica interessante che ti permette di rendere il desktop più della risoluzione fisica del monitor. Grazie ad esso, è possibile combinare una risoluzione confortevole, che consente di non affaticare gli occhi quando si lavora con testo e grafica e un desktop abbastanza grande su cui è possibile posizionare tutto ciò di cui si ha bisogno. Il desktop esteso scorre automaticamente quando il puntatore del mouse si avvicina ai bordi dello schermo: le aree invisibili cadranno nell'area di visualizzazione. Aprire il file XF86Config, trovare la sezione Screen, che descrive le impostazioni dello schermo. In una delle sottosezioni ci sarà una riga che inizia con la parola virtuale e contenente due numeri che definiscono le dimensioni dello schermo virtuale. Per impostazione predefinita, coincidono con le sue dimensioni fisiche, ma puoi impostare qualsiasi valore secondo i tuoi gusti. Salva il file, riavvia il sistema e prova le modifiche. Se necessario, regolare di nuovo i valori.

  3. Configurazione dell'ambiente grafico KDE. Per cambiare lo sfondo del desktop o effettuare altre impostazioni individuali, usa il Centro di controllo di KDE. Puoi aprirlo facendo clic sull'icona con lo stesso nome o selezionando "Centro di controllo" nel menu di avvio.

  • Quindi, cosa è necessario fare dopo l'installazione di Linux Mint 16